& Tecnologia di trasporto industriale con ricevitore

  • 6, 9 o 13 tasti + Start/Stop
  • Ricevitore con 12 o 20 relè
  • Ricevitore con o senza custodia
  • Due joystick multistadio
    o joystick proporzionali a due assi
  • Ricevitore con fino a 36 relè
  • Componenti speciali su richiesta

Retrofitting di telecomandi per l'industria - telecomandi per il controllo e il monitoraggio & Misurazione

I radiocomandi sono utilizzati in un’ampia gamma di applicazioni in tutti i settori industriali. È quindi essenziale che i radiocomandi siano altamente flessibili e compatibili, in modo da poter essere utilizzati in tutti i settori e adattati il più facilmente possibile. E non solo per Controllo a distanza di gru, argani a fune, pompe & Co utilizzando un telecomando.

Grazie a Telecomando bidirezionale e display LCD Grazie al display alfanumerico a 24 cifre e ai simboli di funzione aggiuntivi, i nostri radiocomandi possono essere utilizzati anche per Misurazione e lettura di messaggi e valori. Se la macchina è dotata di un’interfaccia seriale intelligente, il tipo e la quantità di feedback sono quasi illimitati. In questo caso, è possibile utilizzare un piccolo programma per generare messaggi direttamente dalla macchina. Tutte le reti di bus di campo più comuni, come CANopen, Profibus e Profinet sono compatibili.

A seconda della gamma di prodotti, i nostri radiotelecomandi sono con massimo due joystick fino a 13 pulsanti funzione + start/stop possono essere montati. Tutti i telecomandi sono disponibili come set con ricevitore.

In questo modo è possibile vari compiti e funzioni di controllo tramite radiocomando.

  • Radiocomandi con interruttori a levetta e joystick & di più
  • Controllo degli assi di un rimorchio per autocarri
  • Controllo di Argani forestali, per estrarre gli alberi abbattuti dalla foresta
  • Applicazione nel settore delle costruzioni: Controllo a distanza di gru, pompe per calcestruzzo o montacarichi da cantiere tramite telecomando
  • Funzionamento di Dispositivi di sollevamento e ascensori
  • Automazione industriale: Il radiocomando wireless delle macchine consente di lavorare in modo più sicuro ed efficace e di monitorare e controllare i processi automatizzati attraverso la misurazione tramite ricevitore e il controllo remoto bidirezionale, ad esempio tramite CANopen, Profibus e Profinet.
  • Intralogistica: Nell’intralogistica, i clienti segnalano costantemente cavi danneggiati, ad esempio su nastri trasportatori azionati da cavi. Questa situazione può diventare rapidamente pericolosa, soprattutto per quanto riguarda la funzione di arresto di emergenza. Un telecomando con arresto di emergenza via radio non è quindi un’opzione, ma un must nell’intralogistica. Anche per il controllo di carrelli elevatori, sistemi di stoccaggio e altre applicazioni in magazzini a grande altezza. & Co. offriamo soluzioni personalizzate
  • Nel Agricoltura: I radiocomandi sono ideali per il controllo a distanza della pompa per liquame, per il controllo a distanza della concimazione a barre o per i sistemi di irrigazione, fino al controllo a distanza del proprio trattore. I radiocomandi consentono numerose funzioni di controllo, dall’accensione e spegnimento della pompa al controllo preciso di un avvolgitore di balle.
  • Ulteriori aree di applicazione: Ingegneria nautica, tecnologia di accesso e trasporti

Ciascuno Industria è diverso e noi li conosciamo tutti. Grazie alla nostra esperienza decennale nel campo del controllo delle macchine industriali, possiamo consulenza competente in loco, al telefono o tramite chat sul nostro sito web e lavoreremo con voi per sviluppare la soluzione di controllo remoto perfetta per le vostre esigenze. L’elevato grado di flessibilità del sistema modulare del nostro Radiocomandi & Controlli remoti JUMP e Kappa ci permettono di personalizzare un’ampia gamma di pulsanti, interruttori, joystick e altri componenti in base alle vostre esigenze. Non vediamo l’ora di La vostra richiesta.

Come funzionano i nostri telecomandi per gru? & Controllo macchina?

I radiocomandi industriali consentono Controllo mobile e senza fili di macchine, veicoli e apparecchiature. La portata, la sicurezza e l’affidabilità della frequenza, così come l’ergonomia dei pulsanti, dei joystick e dell’alloggiamento sono quindi fondamentali per un controllo remoto sicuro ed efficiente. I componenti dei telecomandi devono inoltre essere altamente resistenti all’acqua, agli oli, ai gas e alle temperature estreme. Ma come funziona esattamente tutto questo?

Il principio è in realtà molto semplice: il trasmettitore viene inviato premendo un pulsante, un interruttore o ruotando un potenziometro Pacchetti di dati criptati. Lavoriamo qui con un Chiave a 48 bit, per una connessione crittografata individualmente tra il trasmettitore e il ricevitore. I pacchetti di dati vengono prima controllati dal modulo radio del ricevitore per verificare la presenza del codice di sicurezza e poi analizzati in diversi modi. Ciò significa che il ricevitore esegue un compito predefinito non appena riceve un segnale da un trasmettitore autorizzato. Con il telecomando bidirezionale ha il Anche il telecomando circa un ricevitoreper il comune Reti di bus di campo e può quindi ricevere informazioni dalla macchina stessa. Sullo schermo alfanumerico a 24 cifre Display LCD è ora possibile leggere le informazioni. I nostri telecomandi funzionano con la frequenza operativa comune di 433 MHz (433,05 – 434,790 MHz).

Le frequenze necessarie per i radiocomandi industriali possono essere utilizzate gratuitamente. Ma non tutte. Le frequenze gratuite possono variare da Paese a Paese. All’interno dell’Unione Europea, la maggior parte dei radiocomandi industriali opera nelle gamme di frequenza 433 MHz o 868 MHz. Tuttavia, molte altre onde radio operano su queste frequenze, ad esempio quelle dei telefoni cellulari, del Wi-Fi o delle comunicazioni per i servizi di emergenza come la polizia o i vigili del fuoco. Le interferenze devono essere evitate a tutti i costi, poiché avrebbero un grave impatto su tutti i soggetti coinvolti. Per questo motivo, è stato deciso che per ogni applicazione è possibile utilizzare una gamma di frequenze specifica e che all’interno di questa gamma di frequenze, un canale specifico utilizzare, per esempio 433,05 MHz. Questo limita ulteriormente la portata della trasmissione. Inoltre, i radiocomandi sono dotati di un codice e di una chiave unici, in modo che il ricevitore analizzi solo i segnali inviati da un trasmettitore associato.

Radiocomando con telecomando & Joystick per la gru

Nei sistemi di gru, qualsiasi tipo di movimento può essere effettuato con la Bottoni da appendere
o radiocomandi del nostro programma. Grazie alla struttura modulare della gamma di prodotti della tecnologia radio, il telecomando può essere personalizzato per quasi tutte le macchine. La stessa cosa può essere realizzata molto più facilmente per il comando a pendolo.

In molti luoghi, i tempi dei complicati comandi in cabina, che sono ancora familiari nella cabina di una vecchia gru, sono ormai lontani. Per controllare ogni singolo azionamento della gru erano necessarie numerose leve per i vari tipi di movimento. Chi da piccolo è rimasto affascinato dalla gru giocattolo, è rimasto particolarmente colpito dalle numerose articolazioni e dall’elevato grado di manovrabilità. La gru vera è ancora più versatile e quindi ancora più complicata da manovrare, perché le leve possono essere mosse in diverse direzioni. Bisognava quindi sempre sapere esattamente quale dei tanti giunti doveva essere azionato in quale ordine, ad esempio per abbassare, sollevare o manovrare un carico in una certa direzione.

Fortunatamente, la digitalizzazione si sta facendo strada anche nelle macchine tradizionali, come le gru. I joystick intuitivi ed ergonomici rendono oggi molto più semplice la movimentazione dei carichi.

Le singole unità di azionamento sono controllate, ad esempio, tramite radiocomando. L’operatore della gru si vedrà quindi sempre meno spesso seduto in cabina. Con il telecomando in mano, può stare accanto alla gru e seguire i movimenti dall’esterno. In questo modo ha una migliore visione d’insieme.

Il tutto diventa ancora più efficiente e semplice con il controllo a joystick. Anche con molti comandi a distanza, il principio è rimasto lo stesso fino ad oggi. L’operatore della gru doveva padroneggiare con precisione l’assegnazione delle leve di comando e la loro interazione, analogamente al sistema di controllo della cabina.

Radiocomandi con Joystick consiste in un modulo con un massimo di due joystick, che può essere ampliato con interruttori e componenti aggiuntivi. Il joystick 1 è progettato per eseguire i movimenti della gru sul piano orizzontale, mentre il joystick 2 solleva o abbassa il carico. L’operatore della gru non deve pensare molto a questo aspetto. Se il joystick viene spinto in avanti verso destra, anche l’estremità della gru si muove nella stessa direzione, cioè in avanti verso destra. Il carico può quindi essere sollevato o abbassato con il secondo joystick, spingendo la leva verso l’esterno. (top) o attira a sé (verso il basso). Il vantaggio decisivo: tutti gli azionamenti della gru vengono mossi contemporaneamente e i singoli giunti non devono più essere controllati direttamente dall’operatore della gru.

Radiocomandi della serie JUMP

Il radiocomando della serie Jump può essere utilizzato per molte applicazioni grazie alla sua buona compatibilità e alle dimensioni ridotte.

Si è prestata particolare attenzione alle funzioni di sicurezza, come il pulsante di arresto. Questo è controllato da 2 relè di arresto e da un doppio microprocessore.

In termini di ergonomia e robustezza, è stato investito molto lavoro di sviluppo nella progettazione del trasmettitore portatile per garantire una combinazione ottimale di questi aspetti. Il trasmettitore portatile è dotato di una batteria sul retro, che può essere facilmente sostituita in qualsiasi momento. Ogni trasmettitore portatile è inoltre dotato di una cintura di trasporto a due pieghe.

La frequenza e il tempo di spegnimento automatico possono essere facilmente modificati utilizzando i tasti di comando sul portatile.

Il ricevitore è disponibile in 2 versioni: da un lato con custodia adatta all’installazione all’esterno (IP65), dall’altro per il montaggio in un quadro elettrico su una guida top-hat. Viene fornita un’antenna esterna.

Altri tipi speciali di radiocomando Jump sono disponibili su richiesta. Il sistema modulare lascia ampia possibilità di adattamento altamente personalizzato dell’unità di controllo alle specifiche desiderate. L’etichettatura può naturalmente essere adattata alle esigenze del cliente.

Trasmettitore portatile
3 diverse dimensioni:

  • 7 pulsanti (6 pulsanti funzione + start/stop)
  • 10 pulsanti (9 pulsanti funzione + start/stop)
  • 14 pulsanti (13 pulsanti funzione + start/stop)

Caricabatterie
2 tipi diversi:

  • 220V AC
  • 12 V CC

Unità di ricezione
2 tipi diversi:

  • in custodia di plastica (IP65), adatto per l’installazione all’aperto, 12-20 relè
  • Senza custodia, adatto al montaggio su armadio elettrico, con montaggio su guida top-hat, 20 relè

Radiocomandi in silvicoltura

Una delle applicazioni principali è il controllo remoto dell’argano a fune con radiocomando per estrarre gli alberi abbattuti dalla foresta con il telecomando. Tuttavia, anche altre macchine utilizzate nella raccolta del legname sono adatte al radiocomando. Ad esempio, il controllo degli skidder o il tipico controllo delle gru. Soprattutto, l’utilizzo dell’argano a cavo forestale offre un vantaggio decisivo: è possibile seguire il movimento del tronco d’albero mantenendo una distanza di sicurezza. Ciò significa che è possibile reagire più rapidamente e allo stesso tempo rimanere al sicuro.

Radiocomando in cantiere

Il vantaggio principale è la grande flessibilità del nostro sistema modulare per i telecomandi. Nell’industria delle costruzioni si incontrano molte macchine e applicazioni diverse. Che si tratti di controllare un camion con una pompa per calcestruzzo, una gru, un’unità di potenza o un ascensore, lavoriamo con voi per configurare il telecomando per la vostra applicazione specifica. I nostri prodotti sono utilizzati in pompe, argani, macchine e altro ancora. Uno dei motivi è la grande flessibilità nel design degli interruttori e dei joystick.

Controllo remoto di pile e ascensori

Sono utilizzati ovunque: ascensori e carrelli elevatori. Sia per lo stoccaggio di merci in magazzini a grande altezza, sia per il trasporto di mattoni o pannelli solari sul tetto tramite un ascensore inclinato, sia per i traslochi privati. L’utilizzo di un ascensore tramite telecomando è di grande aiuto in questo caso. Il controllo mobile senza fili elimina anche un importante punto debole di molti ascensori tradizionali. Il cablaggio. Gli ascensori vengono spostati frequentemente durante l’uso quotidiano e molti movimenti sono sempre particolarmente pericolosi per un componente: i cavi. Spesso si verificano danni o rotture dei cavi. Il radiocomando risolve questo problema.

Radiocomando per nastri trasportatori e macchine di stoccaggio e prelievo

Efficienza e sicurezza sono fondamentali nell’intralogistica. Dopotutto, entrambe sono fondamentali per il successo della vostra azienda. Logistica significa movimento e movimento significa usura. E pericolo. I nastri trasportatori a cavo sono un problema frequente. Spesso si verificano danni. Anche un pulsante di arresto di emergenza wireless è un componente importante, soprattutto nei magazzini o negli impianti di produzione moderni e automatizzati. Altrimenti, i dipendenti possono trovarsi rapidamente in pericolo in caso di malfunzionamento di nastri trasportatori, macchine di stoccaggio e prelievo, tapparelle o ascensori a leva. B-Command fornisce il radiocomando giusto per tutti questi settori.

Il radiocomando in campo: perché anche l'agricoltura ne trae vantaggio

L’agricoltura non è certo il primo settore a cui molti pensano quando sentono il termine “automazione” o “controllo remoto”. L’immagine del tipico agricoltore con il suo trattore è troppo radicata. Ma la digitalizzazione sta diventando sempre più diffusa anche qui. Il controllo a distanza di trattori, pompe per liquami e sistemi di irrigazione offre vantaggi decisivi in termini di sicurezza ed efficienza. E non è solo la semplice funzione ON/OFF di una pompa che può essere realizzata. Ad esempio, è possibile controllare anche una fasciatrice per balle. Dopo che la pressa ha lasciato la balla di paglia o di fieno raccolta nel campo, la balla viene depositata dal caricatore sul tavolo di fasciatura del cosiddetto fasciatore. L’autista può ora attivare comodamente il fasciatore dalla sua cabina e depositare la balla sull’aia o sul campo premendo un pulsante non appena è ben fasciata. Un enorme risparmio di tempo con poco sforzo.

I radiocomandi in sintesi

Jump Radiocomando

Handsender Jump für 6, 9 oder 13 Tasten + Start-Stop bzw. Not-Aus ✓ Optional: Data-Feedback, Take-Release, Master-Slave ✓ 33 Kanäle ✓ 65ms Ansprechzeit
  • 6, 9 o 13 pulsanti + avvio/arresto
  • Ricevitore con 12 o 20 relè
  • Ricevitore con o senza custodia
  • Portata: 80 m
  • Peso del trasmettitore portatile: <0,5 kg
  • Grado di protezione IP65
  • Temperatura di esercizio -10°C…+55°C
  • 1 o 2 velocità

Radiocomando Kappa

kappa
  • Fino a 2 joystick multistadio
  • Fino a 5 pulsanti/interruttori a levetta + start/stop
  • Ricevitore con fino a 36 relè
  • Ricevitore con fino a 8 uscite proporzionali
  • Ricevitore con alloggiamento in due dimensioni
  • Portata: fino a 100 m
  • Peso del trasmettitore portatile: circa 1,4 kg
  • Grado di protezione IP65
  • Temperatura di esercizio -20°C…+55°C
B-COMMAND SUPPORTO

Avete domande?

Il nostro staff può essere raggiunto tramite chat e il modulo di contatto e sarà felice di rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere.

INVIACI IL TUO MESSAGGIO

[contact-form-7 id="4502" title="popup contact form"]

INFORMAZIONI DI CONTATTO

B-COMMAND GmbH
Grützmühlenweg 46
22339 Hamburg
Germania

040 53 80 92 50
040 53 80 92 86

Seguiteci sui nostri canali di social media e siate informati sui nuovi prodotti.